Ieoh Ming Pei, protagonista dell’architettura del Novecento è morto nella sua casa di Manhattan a New York. Il celebre Architetto, premio Pritzker 1983, era molto noto anche tra i non addetti ai lavori per aver progettato la Piramide in vetro del Louvre.

Nato nel 1917 nell’immensa città di Canton in Cina, si trasferisce nel 1935 negli States, paese di cui prenderà la cittadinanza. Si laurea in Architettura prima alla University of Pennsylvania e poi al Massachusetts Institute of Technology MIT. Dopo la laurea consegue nel 1946 un Master ad Harvard dove ha l’opportunità di seguire le lezioni di un (altro) mostro sacro dell’architettura moderna, Walter Adolph Gropius uno dei padri del Bauhaus.

Nel 1948 conosce William Zeckendorf che si rivelerà di fondamentale importanza per l’ascesa professionale di Pei, aveva proprio in quel periodo deciso di ampliare le sue attività commerciali nel settore immobiliare con l’apertura di uno studio di progettazione che si sarebbe dovuto occupare della “progettazione” di grandi complessi dagli usi commerciali, residenziali, alberghieri e a uffici, da immettere sul mercato degli immobili. Pei diventa il direttore della Webb & Knapp, la divisione, così chiamata da Zeckendorf, che si sarebbe occupata d’importantissimi progetti architettonici.

In questo periodo Pei avrà modo di conoscere altri progettisti con cui nel 1955 fonderà il suo studio di progettazione I. M. Pei and Associates.

“ Pei, Cobb, Cossuta (fino al 1973), Freed, Leonard, Jacobson e Waldelmaier – ci racconta Mazarakis Evangelos, uno dei grandi narratori dell’architettura del 900 – rimangono insieme fino agli anni Novanta, creando una delle più stabili organizzazioni della storia della professione con distinti linguaggi architettonici, che riflettono l’individualità di ognuno dei progettisti” .

Quali sono le più importanti opere architettoniche progettate dalla fervida mente di Ieoh Ming Pei nel corso della sua carriera professionale?

Nei suoi 50 anni di carriera, Ieoh Ming Pei ha progettato e realizzato tantissimi progetti in giro per il mondo. Maestro dell’architettura modernista, Pei è ricordato in particolare per un sapiente uso delle forme astratte.

Della sua notevole produzione, composta di oltre 170 progetti e decine di masterplan, ricordiamo:

  • Biblioteca di J. F. Kennedy a Boston

  • Piramide del Louvre a Parigi

  • ampliamento del Museo di storia tedesca a Berlino

  • grattacielo della Bank of China a Hong Kong

  • National Center for Atmospheric Research in Colorado

  • edificio Orientale della National Gallery di Washington

  • Indiana University Art Museum di Bloomington

  • Museo d’Arte di Suzhou

  • Museo Miho di Kyoto

  • Museo di Arte Islamica di Doha.

L’articolo Ieoh Ming Pei: morto a 102 anni l’architetto modernista autore della piramide di vetro del Louvre a Parigi proviene da Unione Geometri.

Vai alla fonte.

Autore: Mauro Melis

Powered by WPeMatico

_________________________________

CFD FEA Service SRL è una società di servizi che offre consulenza e formazione in ambito ingegneria e IT. Se questo post/prodotto ti è piaciuto ti invitiamo a:

  • visionare il nostro blog
  • visionare i software disponibili - anche per la formazione
  • iscriverti alla nostra newsletter
  • entrare in contatto con noi attraverso la pagina contatti

Saremo lieti di seguire le tue richieste e fornire risposte alle tue domande.

Categorie: Normativa