SKF IN ITALIA

Ezio Miglietta, Amministratore delegato della capogruppo italiana SKF ha così commentato i risultati di SKF in Italia nel 2019: “Al termine del 2018, le aspettative per l’esercizio 2019 erano decisamente orientate alla cautela. La realtà ha di fatto confermato un’inversione dei trend di mercato, ma in misura inferiore rispetto alle previsioni. Abbiamo infatti registrato, anche nel 2019, un fatturato abbondantemente superiore al miliardo di euro. Il fatturato totale prima dei consolidamenti contabili si è assestato a 1.131 milioni di euro rispetto ai 1.168 milioni di euro del 2018, con una diminuzione pari a circa il 3%. Analizzando il fatturato per area, possiamo dire che l’area Automotive & Aerospace ha sostanzialmente replicato il 2018 nonostante ci sia stata una flessione nel segmento Automotive e un forte incremento nel segmento Aerospace. L’area Industrial ha invece sofferto maggiormente e ha fatto registrare una contrazione del 2%. La parte Intercompany, infine, è risultata la meno performante con una diminuzione pari al 5%. Sul lato dei costi, la diminuzione dei volumi di produzione non ha consentito un assorbimento ottimale dei costi fissi e ha influenzato negativamente il risultato operativo. Tale impatto è stato parzialmente compensato dalla flessibilità produttiva e da una maggiore produttività. L’utile operativo, escludendo gli oneri straordinari, è stato di 96,7 milioni di euro, contro un valore di 107,8 milioni di euro del 2018. Il margine operativo passa all’8,6% dal precedente 9,2%. Gli oneri straordinari nel 2019 sono stati pari a circa 18 milioni di euro e hanno sostanzialmente riguardato una serie di interventi volti al miglioramento della competitività dell’azienda sul mercato”.

Dati principali SKF in Italia (milioni di euro)

2019                2018

Fatturato                                                                                                                  1.131               1.168

Utile operativo (esclusi oneri straordinari)                                                                    96,7               107,8

Utile operativo                                                                                                            78,7               106,8

Margine operativo (esclusi oneri straordinari)                                                              8,6%               9,2%

Margine operativo                                                                                                     7,0%               9,1%

Investimenti                                                                                                               36.2                24.0

Dipendenti

3.615              3.579

Comprende i dati di SKF Industrie S.p.A., RFT S.p.A., SKF Metal Stamping S.r.l.

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro SKF

Il contratto collettivo di lavoro SKF è stato prorogato per l’anno 2020, a seguito dell’intesa raggiunta con tutte le OOSS presenti in azienda. Prosegue quindi in SKF Industrie l’applicazione di questo innovativo strumento, i cui risultati vengono valutati del tutto soddisfacenti e in linea con le aspettative, sia dall’Azienda che dalle OOSS firmatarie dell’intesa. Questo contratto, applicato a tutti i dipendenti di SKF Industrie, in deroga alla parte economica del CCNL di categoria, prevede un Bonus di redditività collegato ai risultati finanziari dell’azienda e un Bonus di produttività collegato a obiettivi operativi individuali e di team definiti in ogni unità produttiva. L’azienda valuta molto positivamente i risultati conseguenti all’applicazione dell’intesa raggiunta con tutte le OOSS, finalizzata alla valorizzazione e al riconoscimento del contributo individuale di ogni dipendente ai risultati d’impresa e al loro coinvolgimento nella continua ricerca di soluzioni finalizzate all’innovazione e al miglioramento dei processi aziendali, coerentemente ai principi espressi dal modello di “manufacturing e business excellence”.

Accordo aziendale di II livello – Premio di Risultato

L’accordo aziendale di II livello previsto dal CCNL di categoria, articolato rispettivamente nella parte economica (Premio di risultato) e parte normativa (Welfare), è stato rinnovato per il triennio 2019 – 2021, a seguito della trattativa conclusa positivamente dall’Azienda sulla “piattaforma” presentata unitariamente da tutte le OOSS. SKF valuta positivamente i risultati derivanti dall’applicazione di tale accordo e l’articolazione del Premio di risultato in una serie di fattori e parametri totalmente flessibili e variabili, definiti congiuntamente con tutte le OOSS e legati al miglioramento e al riconoscimento della Redditività d’impresa, della Produttività, della Qualità e del Manufacturing Result delle singole unità produttive. Il rinnovo dell’accordo conferma pienamente la validità dell’impianto tecnico e normativo di tale strumento e ne rafforza ulteriormente la finalità di condivisione delle dinamiche industriali, di mantenimento della competitività delle unità produttive italiane, di adeguamento dell’organizzazione all’avvento della digitalizzazione e delle nuove tecnologie 4.0. L’accordo ha inoltre introdotto alcuni innovativi temi legati alla flessibilità dell’orario di lavoro e smart working. L’intesa in oggetto, così come anche quella relativa al Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro SKF, attestano il valore di un modello di relazioni industriali partecipativo e collaborativo fra l’Azienda e le Organizzazioni Sindacali.

Progetto Bari

Nel mese di aprile 2019 è stato firmato un Accordo unitario con le OOSS finalizzato al rilancio dello stabilimento di Bari attraverso il miglioramento del livello di competitività, produttività e profittabilità, e in linea con le strategie di Gruppo in tema di global manufacturing footprint. Il piano di ristrutturazione avrà durata triennale (2019/20/21) e prevede consistenti investimenti (15 milioni di euro) per la riorganizzazione della produzione (miglioramenti tecnologici volti a incrementare lo standard di qualità, efficienza e automazione) e per la realizzazione di un impianto di trigenerazione energetica allo scopo di ridurre i costi fissi dell’unità produttiva. Contestualmene, al fine di adeguare il dimensionamento del sito alla mutata situazione di mercato e di competitività globale, il piano prevede una razionalizzazione degli organici dell’unità produttiva, mediante l’attivazione e l’utilizzo di strumenti di pensionamento anticipato e di flessibilità in uscita normativamente previsti e gestiti esclusivamente su base volontariale ed economicamente incentivata, unitamente alla possibilità di usufruire di un servizio di outplacement.

Iniziative e politiche di ambiente e sicurezza

La sicurezza sul lavoro e l’obiettivo “Zero infortuni” continuano a rappresentare fattori estremamente importanti per il Gruppo SKF e per la Compagnia italiana. Il progetto “Safety First” (promozione di una cultura aziendale sempre più orientata alla sicurezza attraverso un programma di prevenzione dei rischi e delle situazioni di potenziale pericolo, di mappatura e sensibilizzazione su comportamenti individuali non sicuri, di formazione continua sulle competenze legate alla sicurezza sul lavoro), lanciato a fine del 2018 e coordinato dalla Direzione Risorse umane e Sustainability di SKF Italia, nel corso del 2019 è stato implementato in tutte le unità produttive italiane. Anche grazie al progetto e alla continua attenzione sul coinvolgimento di tutti i dipendenti sui temi della sicurezza, il 2019 ha segnato una sensibile riduzione degli infortuni sul lavoro (circa 60%). Il focus sull’ambiente e sulla riduzione dei consumi ha, inoltre, guidato nel 2019 una serie di iniziative in tutti i siti italiani rivolte all’efficientamento energetico, anche autofinanziate con i ricavi ottenuti da altri progetti già conclusi positivamente. Rispetto al 2018, la riduzione dei consumi energetici è stata pari al 6% per quanto riguarda le attività produttive (tenendo in debito conto il livello di attività) e di oltre il 7% per quanto riguarda i costi relativi a riscaldamento e raffrescamento.

Iniziative ed attività in ambito sociale e di Community Care

Anche il 2019 ha visto l’azienda protagonista sul fronte sociale, e in particolar modo in ambito Community Care, Salute e Cultura, attraverso importanti iniziative di sponsorizzazione. Tra queste, ricordiamo le collaborazioni con la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino e con il Teatro Regio di Torino; il supporto continuativo a Casa UGI (Unione Genitori Italiani) e Casa Oz per le spese di gestione e mantenimento degli appartamenti messi a disposizione delle famiglie dei bambini in cura presso l’ospedale Regina Margherita di Torino. È stata inoltre avviata una nuova iniziativa di volontariato aziendale proprio presso Casa Oz, che ha riscosso molto successo e partecipazione tra i dipendenti che hanno voluto dare il proprio contributo per la pulizia e la manutenzione del giardino e della struttura di corso Moncalieri. È proseguito il supporto economico alla Fondazione per la ricerca sul Cancro di Candiolo e il sostegno al progetto solidale di Viaggio Italia che attraverso le avventure dei due protagonisti Danilo Ragona e Luca Paiardi cerca di trasmettere ottimismo e positività e l’importanza della tecnologia per la riconquista di una vita autonoma.

Fatti principali del 2019

  • In Italia, lo stabilimento di Cassino (FR) è stato uno dei protagonisti della trasformazione digitale di SKF. Con il progetto pilota Digital 2win il sito ha posto le basi per il completamento della digitalizzazione dell’intera officina definendo gli standard da esportare negli altri stabilimenti del Gruppo.
  • È stato completato il progetto di rinnovamento del polo logistico di Airasca. Sono stati installati 8 nuovi traslo-elevatori nel magazzino automatico e una nuova area di preparazione delle spedizioni a elevata automazione, che prevede il prelievo della merce con il sistema Goods to Man (G2M, merce all’uomo).
  • Nel 2019 il Gruppo SKF ha celebrato i primi 100 anni del cuscinetto orientabile a rulli, inventato a Göteborg dall’ingegnere Arvid Palmgren nel 1919 per integrare la gamma di cuscinetti orientabili a sfere.
  • SKF è una delle aziende partner del Competence Industry Manufacturing 4.0 (CIM 4.0), iniziativa capitanata da Politecnico e Università di Torino. Il progetto si pone l’obiettivo di facilitare l’accesso a competenze tecnologiche di nuova generazione   in ottica Industry 4.0.
  • Nel mese di maggio ha iniziato a operare all’interno dello stabilimento di Airasca (TO) il nuovo Life Test Centre, che permette di effettuare test su cuscinetti SKF per ottenere informazioni sul comportamento attraverso il monitoraggio e la raccolta di dati.
  • È diventato operativo all’interno della SKF Solution Factory di Moncalieri (TO) il nuovo Remote Diagnostic Center. Il centro permette di monitorare in remoto le performance delle macchine rotanti.
  • Nel mese di maggio, l’Università di Cassino (FR) ha ospitato l’SKF Innovation Challenge. Cinquanta futuri ingegneri si sono sfidati nella realizzazione di un progetto di trasformazione digitale mettendo in campo competenze e creatività.
  • Si è svolta a novembre l’edizione 2019 di EICMA, il salone del ciclo e motociclo. SKF ha presentato le novità dedicate al mondo delle due ruote come la tenuta Dual Compound, un kit di nuova generazione che garantisce una migliore prevenzione dal contaminante e la protezione del meccanismo interno della forcella.
  • A maggio si è svolto a Porte (TO) l’SKF Italia Meet the World, il torneo di calcio giovanile riservato per la prima volta agli atleti con disabilità intellettive. La squadra vincitrice si è aggiudicata la partecipazione alla prestigiosa Gothia Cup a Göteborg.
  • Il Gruppo SKF ha rinnovato il contratto di sponsorizzazione della Gothia Cup in qualità di main partner fino al 2022.

L’articolo I risultati di SKF in Italia nel 2019 sembra essere il primo su Il Progettista Industriale.

Vai alla fonte.

Autore: Redazione

Powered by WPeMatico

_________________________________

CFD FEA Service SRL è una società di servizi che offre consulenza e formazione in ambito ingegneria e IT. Se questo post/prodotto ti è piaciuto ti invitiamo a:

  • visionare il nostro blog
  • visionare i software disponibili - anche per la formazione
  • iscriverti alla nostra newsletter
  • entrare in contatto con noi attraverso la pagina contatti

Saremo lieti di seguire le tue richieste e fornire risposte alle tue domande.

Categorie: Normativa